intesta.gif (10796 bytes)


REGOLAMENTO
2003/2004


REGOLAMENTO


Le regole sono quelle Ufficiali del Libro. Vengono adottate, però, solo le norme relative alla comunicazione del punteggio, al conteggio dei punti e alla risoluzione di casi particolari.

I Divisione

IL TORNEO
Sarà inizialmente formato da tre gironi eliminatori composto da CINQUE squadre ciascuno (partite di andata e ritorno).
I primi QUATTRO di ogni girone accederanno alla fase successiva e formeranno due gironi di CHAMPIONS LEAGUE (partite di andata e ritorno) con SEI partecipanti.

· In caso di parità tra due squadre si giocherà uno spareggio in campo neutro.
· In caso di parità tra tre squadre o più squadre le due squadre con miglior fantamedia squadra totale disputeranno uno spareggio in campo neutro.

Composizione gironi di Champions League:
Si prendono in esame i primi classificati di ciascun girone e si stila una classifica in base ai migliori punti in classifica;
il girone della squadra prima classificata con i maggiori punti sarà considerato il girone A; il girone della squadra prima classificate con il secondo punteggio sarà considerato il girone B, il restante, ovviamente, il terzo. (In caso di parità si prendono in considerazione la Media dei Totali Punteggi Squadra)
In base a questo criterio i due gironi di Champions League saranno così composti:

CHAMPIONS LEAGUE A
1° classificato A
2° classificato B
2° classificato C
3° classificato A
3° classificato C
4° classificato B

CHAMPIONS LEAGUE B
1° classificato B
1° classificato C
2° classificato A
3° classificato B
4° classificato A
4° classificato C

I primi tre classificati di ogni girone di CHAMPIONS LEAGUE si incontreranno tra di loro in un GIRONE FINALE.

· In caso di parità tra due squadre si giocherà uno spareggio in campo neutro.
· In caso di parità tra tre squadre la classifica avulsa determinerà le migliori due squadre che disputeranno uno spareggio. In caso di ulteriore parità, lo spareggio verrà disputato dalle squadre che hanno ottenuto la miglior fantamedia totale nel GIRONE FINALE.

Finali
Il GIRONE FINALE sarà un "girone all'italiana" (partita unica ed in campo neutro -totale cinque partite / cinque giornate-).
Non si potranno effettuare compravendite di calciatori.
Verrà stilata una miniclassifica per determinare il Vincitore del Campionato.

1/5 finale
1° C.L. A - 2° C.L. B
1° C.L. B - 3° C.L. A
3° C.L. B - 2° C.L. A

2/5 finale
1° C.L. A - 3° C.L. A
1° C.L. B - 2° C.L. A
2° C.L. B - 3° C.L. B

3/5 finale
1° C.L. A - 2° C.L. A
1° C.L. B - 3° C.L. B
3° C.L. A - 2° C.L. B

4/5 finale
1° C.L. A - 3° C.L. B
1° C.L. B - 2° C.L. B
2° C.L. A - 3° C.L. A

5/5 finale
1° C.L. A - 1° C.L. B
2° C.L. A - 2° C.L. B
3° C.L. A - 3° C.L. B

Spareggi:
in caso di parità tra due squadre al primo posto della classifica viene considerata prima classificata, e così di seguito, la squadra con miglior Media Totale Squadra (compresi i gironi di Champions League).

FANTAMERCATO
La rosa è composta da 2 (+1 gratis) portieri, 8 difensori, 7 centrocampisti e 5 attaccanti.
Ad inizio stagione ogni Fantallenatore avrà a disposizione 310 crediti.
Di questi, 240 verranno utilizzati per il Calciomercato mentre i restanti 70, più quelli eventualmente avanzati dal Calciomercato, saranno a disposizione per il Mercato di riparazione.
Non vi saranno limiti per l'acquisto e lo schieramento di calciatori stranieri, extracomunitari o comunitari.
Il Mercato di riparazione si aprirà dopo la prima giornata e terminerà dopo la penultima giornata.
Il costo dei calciatori, nel Mercato di riparazione, è fissato in 5 crediti per portieri e difensori, 10 crediti per centrocampisti e 20 crediti per attaccanti.
Si potrà effettuare solo un acquisto a settimana e, se verrà richiesto uno stesso calciatore, verrà adottato il noto criterio di "precedenza" (ordine inverso alla classifica). Tale criterio, però, sarà in vigore fino a giovedì sera dopodiché saranno comunicati gli esiti delle compravendite: venerdì e sabato i calciatori saranno assegnati al primo che li richiede.
In caso un calciatore venga trasferito in serie B o all'estero, il Fantallenatore che lo possiede avrà, come unico vantaggio, quello di non pagare il sostituto ma dovrà sottostare a tutte le altre restrizioni (precedenza e limite di un solo acquisto a settimana).

Quando termineranno i gironi eliminatori, per comporre le nuove rose si esamineranno le Fantarose di ognuno dei gironi di CHAMPIONS LEAGUE e verranno segnalati tutti i calciatori che sono presenti in più di una squadra.(vedere regola più avanti)

Per lo svolgimento del successivo Mercato di riparazione, invece, verranno assegnati ulteriori 70 crediti che si sommeranno ai crediti avanzati dal secondo Calciomercato.

SVOLGIMENTO CALCIOMERCATO VIA INTERNET
Per disputare il calciomercato, non essendo proponibile una riunione a vari fantallenatori sparsi per tutta Italia, è stata ideata e migliorata nel corso dei vari tornei "un'asta a fasi". 

1 TURNO o TURNO INIZIALE
Ogni fantallenatore dispone di 240 crediti per comporre la sua rosa formata da 2 portieri , 8 difensori, 7 centrocampisti e 5 attaccanti, per un totale di 22 giocatori (più un terzo portiere gratis -in forza ad una delle due squadre dei portieri aggiudicati - da scegliere al termine del fantacalcio)
All'inizio del calciomercato dovrà inviare la sua fantarosa "completa" indicando a fianco di ogni calciatore l'offerta. Naturalmente il totale di tutte le offerte deve essere uguale a 240.
Tutti i calciatori, ovviamente sono in "fase 1" che sarà indicata con il numero 1 posto a fianco del nome del giocatore.
Con un asterisco verrà segnalata l'offerta più alta per ciascun calciatore.

Es. (limitatamente al ruolo degli attaccanti):
Da notare che TERZO ha offerto delle cifre iniziali simboliche per poter decidere la sua strategia in base alla situazione complessiva.

  PRIMO  

SECONDO

 

TERZO

  nome offerta fase   nome offerta fase   nome offerta fase
... ...                    
A PELE' 100* 1   PELE' 80 1   PELE' 1 1
A PRUZZO 20* 1   ROSSI 30* 1   ALTOBELLI 1* 1
A ANASTASI 30* 1   PRATI 10* 1   RIVA 1* 1
A SIVORI 25* 1   SIVORI 10 1   PRATI 1 1
A CHINAGLIA

15*

1

  BONINSEGNA

10*

1

  ROSSI

1

1

                       
  totale crediti

190

    totale crediti

140

    totale crediti

5

 
                       
  spesi

-

    spesi

-

    spesi

-

 
  rimasti

240

    rimasti

240

    rimasti

240

 

2 TURNO (ovvero i rilanci)
I fantallenatori, presa visione di tutte le offerte, possono comportarsi nei seguenti casi;

2.1) Un "loro" calciatore non è stato "chiamato" da nessuno:
a) lasciano immutata l'offerta del calciatore (che entra in fase 2);
b) aumentano l'offerta del calciatore (che entra in fase 2);
c) abbandonano l'asta per quel calciatore e propongono un'offerta per un altro giocatore (che entra in fase 1).

2.2) Un "loro" calciatore è stato "chiamato" da un altro (o altri) fantallenatore:
a) se la loro offerta è la più alta, lasciano immutata l'offerta del calciatore (che entra in fase 2) sperando che gli altri contendenti si ritirino (questa scelta può essere effettuata anche se le offerte sono identiche);
b) aumentano l'offerta del calciatore (che entra in fase 2);
c) abbandonano l'asta per quel calciatore e propongono un'offerta per un altro giocatore (che entra in fase 1).

2.3) Un calciatore che interessa è stato chiamato da un altro fantallenatore:
a) abbandonano una loro scelta (per quel ruolo) e trascrivono il nome del calciatore che interessa (che entra in fase 2) con la relativa offerta (IMPORTANTE: si può entrare a partecipare all'asta di una calciatore solo se lo stesso è in "fase 1"!) ;
b) il calciatore non interessa e, quindi, non eseguono alcuna offerta.

Es. (limitatamente al ruolo degli attaccanti):
PRIMO: vuole Pelè e Riva e mantiene l'offerta sperando nell'abbandono altrui; mantiene l'offerta per P
ruzzo; lascia Chinaglia (reputando eccessiva l'offerta di 15) e Sivori ed entra nell'asta per Altobelli e Rossi.
SECONDO:
vuole Pelè e Riva e mantiene l'offerta sperando nell'abbandono altrui; lascia Sivori e rimane immutato tutto il resto.
TERZO: vuole Pelè e Rossi e mantiene l'offerta sperando nell'abbandono altrui; vuole partecipare all'asta per Altobelli e Prati e, pertanto, mantiene le offerte; comprende che non può mantenere anche l'asta di Riva e pertanto lo abbandona sostituendolo con Anastasi.

  PRIMO  

SECONDO

 

TERZO

  nome offerta fase   nome offerta fase   nome offerta fase
... ...                    
A PELE' 100* 2   PELE' 80 2   PELE' 1 2
A PRUZZO 20* 2   ROSSI 30* 2   ALTOBELLI 1 2
A RIVA 30* 2   PRATI 10* 2   ANASTASI 1* 1
A ROSSI 30* 2   RIVA 10 2   PRATI 1 2
A ALTOBELLI

5*

2

  CHINAGLIA

15*

2

  ROSSI

1

2

                       
  totale crediti

185

    totale crediti

145

    totale crediti

5

 
                       
  spesi

-

    spesi

-

    spesi

-

 
  rimasti

240

    rimasti

240

    rimasti

240

 

3 TURNO (ovvero i rilanci obbligatori)
I fantallenatori, presa visione di tutte le offerte, possono comportarsi nei seguenti casi o possono accadere i seguenti casi;

2.1) Un "loro" calciatore (in fase 2) non è stato "chiamato" da nessuno e viene pertanto acquistato (il nome del calciatore viene trascritto in grassetto)

2.2) Per un "loro" calciatore (in fase 2) è in corso l'asta (dalla fase 2 in poi per partecipare all'asta occorre sempre "rilanciare obbligatoriamente oltre la somma più alta del turno precedente" - il rilancio è obbligatorio anche in caso di parità- )
a) il fantallenatore o lascia immutata - se ha l'offerta più alta - o rilancia oltre l'offerta più alta del calciatore (che entra in fase 3);
b) il fantallenatore o abbandona l'asta per quel calciatore o propongono un'offerta per un altro giocatore in fase 1) o "chiama" un nuovo giocatore.

Es. (limitatamente al ruolo degli attaccanti):
PRIMO: si aggiudica Pruzzo (in fase 2) per il quale non è stata effettuata alcuna controfferta; mantiene le offerte per Pelè, Riva ed Altobelli poichè sono tutte le più alte; vuole partecipare all'asta di Rossi e perciò aumenta l'offerta che sebbene sia la più alta è uguale a quella di SECONDO.

SECONDO:
si aggiudica Chinaglia (in fase 2) per il quale non è stata effettuata alcuna controfferta; vuole partecipare all'asta per Pelè e Riva e pertanto aumenta l'offerta oltre quella più alta del turno precedente; mantiene immutata l'offerta - più alta - per Prati; abbandona Rossi ed entra nell'asta per Anastasi (che era in fase 1).
TERZO: vuole partecipare all'asta per Pelè, Prati e Rossi e quindi aumenta l'offerta oltre quella più alta del turno precedente; mantiene l'offerta per Anastasi; abbandona Altobelli e chiama un nuovo calciatore Sivori (il fatto che sia stato chiamato in precedenza e poi abbandonato non incide su questa chiamata che riparte da 1). 

  PRIMO  

SECONDO

 

TERZO

  nome offerta fase   nome offerta fase   nome offerta fase
... ...                    
A PELE' 100 3   PELE' 110* 3   PELE' 101 3
A PRUZZO 20 -2-   ANASTASI 1** 2   SIVORI 1** 1
A RIVA 30 3   PRATI 10 3   ANASTASI 1* 2
A ROSSI 35 3   RIVA 31* 3   PRATI 11* 3
A ALTOBELLI

5*

3

  CHINAGLIA

15

-2-

  ROSSI

36*

3

                       
  totale crediti

190

    totale crediti

167

    totale crediti

150

 
                       
  spesi

20

    spesi

15

    spesi

-

 
  rimasti

220

    rimasti

225

    rimasti

240

 

4 TURNO (e così via)

I fantallenatori, presa visione di tutte le offerte, possono comportarsi nei seguenti casi o possono accadere i seguenti casi;

2.1) L'offerta di un "loro" calciatore (in fase 3) non è stato superata da nessuno e viene acquistato.

2.2) restano immutate tutte le regole già descritte precedentemente

Es. (limitatamente al ruolo degli attaccanti): 
PRIMO: si aggiudica Altobelli; continua l'asta per Pelè e Riva e quindi rilancia; lascia Rossi e si lancia nell'asta per Sivori.
SECONDO: lascia immutata l'offerta per Pelè e Riva (offerta più alta); rilancia per Anastasi (offerta max in parità) e Prati.
TERZO: acquista Rossi; abbandona l'asta per Pelè e mantiene le altre offerte immutate (tutte offerte più alte); apre l'asta per Savoldi.

  PRIMO  

SECONDO

 

TERZO

  nome offerta fase   nome offerta fase   nome offerta fase
... ...                    
A PELE' 111* 4   PELE' 110 4   SAVOLDI 1 1
A PRUZZO 20 -2-   ANASTASI 5* 3   SIVORI 1 2
A RIVA 32* 4   PRATI 15* 4   ANASTASI 1 3
A SIVORI 2* 2   RIVA 31 4   PRATI 11 4
A ALTOBELLI

5

-3-

  CHINAGLIA

15

-2-

  ROSSI

36

-3-

                       
  totale crediti

170

    totale crediti

176

    totale crediti

50

 
                       
  spesi

25

    spesi

15

    spesi

36

 
  rimasti

215

    rimasti

225

    rimasti

204

 

 

Non lasciatevi spaventare, il meccanismo è in realtà molto semplice. Occorre solo ricordarsi che:

A) si può partecipare ad un'asta o offrendo una somma per un calciatore ancora non chiamato oppure offrendo una somma per un calciatore - esclusivamente in fase 1 - chiamato da un altro fantallenatore;

B) dopo la fase 2 per partecipare all'asta occorre sempre offrire una somma maggiore dell'offerta più alta.-

C) IL MINIMO RILANCIO E' FISSATO IN CINQUE (5) CREDITI.

SVOLGIMENTO DEL CALCIOMERCATO INTERMEDIO
(tra i gironi eliminatori e le Champions League)
Determinati i gironi si controllano i calciatori "doppioni" presenti nello stesso girone.
Ogni fantallenatore, quindi, dovra indicare quali, tra i calciatori "non doppioni" intende confermare: i restanti tornano di nuovo sul mercato.
Comtemporaneamente viene stilata una graduatoria tra i fantallenatori appartenenti allo stesso girone in base ai piazzamenti nel girone eliminatorio (la graduatoria sarà resa pubblica) ogni giocatore compila anche, in ordine decrescente, cioè dal calciatore più ambito in poi, una lista di preferenza dei calciatori che vorrebbe confermare in rosa.
E' ovvio che i calciatori che non compaiono nella lista si intendono automaticamente esclusi dalla squadra e immessi nuovamente sul mercato.
In base all'ordine di precedenza pubblicato, si procede, pertanto, un calciatore per volta, alla sua conferma.
E' chiaro, quindi, che il primo della lista è SICURO di confermare il primo calciatore della sua lista di preferenza. Al suo turno, se il calciatore che compare nella lista di preferenza di un fantallenatore già è stato ingaggiato da un'altra squadra.
(esempio: nella Champions League A sceglierà per primo il 1° classificato (A o C) con la miglior Media Totale Squadra e gli verrà confermato il primo calciatore scritto sulla lista: poi si controllerà l'altro 1° classificato, se il primo calciatore indicato nella lista è ancora libero, gli verrà confermato, se, invece, è lo stesso indicato dal fantallenatore precedente, gli verrà confermato il primo giocatore ancora "libero" (in questo caso, ovviamente, il secondo); poi il 2° classificato (B o D) con la miglior Media Totale Squadra e così via.)
Per ogni giocatore perduto, perché o "confermato" da un fantallenatore precedente o non "confermato" da nessuno, viene corrisposta una somma di crediti equivalente alla quotazione di mercato ufficiale del Fantacalcio per quella settimana.
Ogni fantallenatore, perciò, avrà a disposizione per il calciomercato intermedio una quota di crediti differente a seconda dei giocatori "perduti".
Espletata tale fase preliminare, infine, si potrà svolgere il calciomercato intermedio, con le regole sopra esposte, che, ovviamente, sarà limitato all'acquisto dei soli giocatori necessari per completare le rose.
Per il calciomercato di riparazione, ad ogni modo, si avranno a disposizione i soliti 70 crediti più la somma eventualmente residua del calciomercato intermedio.

COMUNICAZIONI DELLE FORMAZIONI E RESOCONTI
Poichè ci saranno sempre degli anticipi, entro le ore 14 del sabato o, nel caso di turno infrasettimanale, del mercoledì i fantallenatori devono comunicare la loro formazione. 

La formazione va comunicata anche all'avversario di turno.

NORME GENERALI
Non sono ammessi "ingaggi" di giocatori per il campionato successivo:
ad ogni inizio campionato i fantallenatori dovranno aggiudicarsi al calciomercato tutti e 22 i calciatori.

Non sono ammessi scambi di giocatori tra due squadre:
un calciatore può essere solo venduto e rimesso sul mercato a disposizione di tutti i fantallenatori.

La precedenza nella campagna acquisti di riparazione (mercato libero) viene sempre determinata dalla classifica:
chi è ultimo in classifica ha sempre diritto di precedenza. Tra due squadre con uguale punteggio ha la precedenza quella con peggior Media Totale Squadra.

Il diritto di precedenza viene applicato sino al Giovedì:
dal Venerdì in poi chi chiede per primo un giocatore se lo aggiudica.

Il giocatore acquistato può giocare nella stessa settimana mentre il calciatore venduto può essere acquistato nuovamente la settimana successiva:
il giocatore venduto deve essere reso noto a tutti in modo da non avvantaggiare nessuno.

Spero sia tutto chiaro.

IL PRESIDENTE


e-mail: fabmat@gioco.net

Web Master - Redattore Unico - Arbitro : Fabrizio Mattei